ottobre Rosa

“Prevenire è meglio che curare”. Sempre, ma soprattutto a ottobre.

Dagli inizi degli anni Novanta, ottobre si tinge di rosa e diventa il mese dedicato alla sensibilizzazione e alla prevenzione del cancro al seno. Ogni anno anche in Italia, attraverso la Campagna del Nastro Rosa, tornano al centro del dibattito e delle iniziative l’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce nei casi di cancro al seno.

Convegni, eventi, screening gratuiti e tante altre iniziative anche quest’anno, scandiranno le giornate del mese di ottobre grazie alla collaborazione tra enti, associazioni e privati, che concentreranno le loro forze su di un obiettivo comune: sensibilizzare la popolazione, affinché ci sia una maggiore consapevolezza riguardo la necessità di prevenire o diagnosticare in tempo questa neoplasia.

I dati riguardanti il cancro al seno sono tanti e, nonostante i numeri cambino di anno in anno, nonostante tra questi ci sia una leggera diminuzione del tasso di mortalità, rimane comunque la neoplasia più diffusa nella popolazione femminile.

Per questo è ancora necessario informare, sensibilizzare, far conoscere quelle che sono due tra le armi più valide per la cura di questa malattia, che sono proprio prevenzione e diagnosi precoce. Adottare stili di vita corretti, non aspettare l’insorgere di sintomi, ma programmare visite ed esami periodici, a seconda della fascia di età, e informarsi e partecipare a screening gratuiti, quando possibile. È così che si aiuta.

È poi fondamentale prestare particolare attenzione anche nei casi in cui ci sia una storia familiare di cancro al seno, perché nei casi di mutazione del gene BRCA1 o BRCA2, il rischio di ammalarsi aumenta.

Inoltre, è importante ricordare, che il cancro al seno non è una patologia che riguarda solo le donne. Anche se, in confronto a quella della popolazione femminile, la percentuale di uomini colpiti da questa neoplasia è davvero minima, il rischio è comunque reale.

Aspettare non è la scelta giusta, perché “prevenire è meglio che curare”, sempre. In tutti i mesi dell’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.